Cerca
  • Widdar

NUOVO PRODOTTO WIDDAR POLVERE DI ROCCIA W191 CYDIA Spp

Il metodo Trinium propone un nuovo prodotto: W191 corroborante in forma di polvere di roccia per l’attivazione dei processi di riequilibrio e rinforzo di piante e terreni, allestito per aiutare le piante in presenza di Cydia (Carpocapsa nel melo, Tignola orientale del pesco, ecc).

W191 è una polvere di roccia, ad azione preventiva, da utilizzare alla dose di 1 Kg/ha diluita in 200-250 litri d’acqua, trattare preferibilmente al pomeriggio.

Trattare preventivamente ogni 15 giorni ed in emergenza 3 volte ogni 3 giorni. Cominciare i trattamenti 15 giorni prima sia del primo che del secondo sfarfallamento. Al caso ripetere questo ciclo di interventi.


Si consiglia di controllare con cura l’eventuale presenza della tignola. Se la coltura ha avuto il parassita la stagione precedente, poiché le larve svernano, l'anno successivo trattare preventivamente prima dello sfarfallamento.


La Cydia è un Lepidottero. Gli adulti sono farfalle di medie dimensioni (circa 10-15 mm di apertura alare) le ali anteriori, i cui bordi sono frangiati, sono di colore grigio-brunastro, con diffuse screziature e marezzature biancastre. Le larve, che sono di colore rosato o ocraceo, raggiungono la lunghezza di circa 10-14 mm. Il danno è determinato dalle larve che attaccano sia germogli che i frutti.


Le larve di prima generazione scavano all'interno dei germogli delle gallerie nella zona midollare; l'attacco provoca un avvizzimento con conseguente perdita del germoglio. L'attacco ai germogli è particolarmente dannoso per le giovani piante in allevamento e per le piante appena innestate. I danni sui frutti sono provocati dalle generazioni successive alla prima; le larve scavano gallerie nella polpa.

141 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti